Contributi ai Comuni che non possono accedere ai contributi previsti dall’art. 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 77 del 24 giugno 2009, Approvazione con DGR n. 2245 del 27/12/2018. Domande entro il 28 Febbraio 2019.
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Enti locali
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
  • microzonazione sismica
Data di pubblicazione 21/01/2019
Scadenza termini partecipazione 28/02/2019 23:55

 

La Regione ritiene fondamentale promuovere un’efficace politica di prevenzione e mitigazione del rischio sismico sia in fase di programmazione territoriale e pianificazione urbanistica che di progettazione e realizzazione delle costruzioni. Pertanto, al fine di favorire interventi di prevenzione del rischio sismico anche nei Comuni caratterizzati da ag inferiore a 0,125 che non possono accedere ai contributo previsti dall’art. 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 77 del 24 giugno 2009, è stata approvata laDelibera di Giunta Regionale n. 2245 del 27/12/2018 con la quale vengono disciplinati i contributi per la redazione di studi di microzonazione sismica in tali comuni.

Chi può presentare domanda

Possono presentare domanda per l’assegnazione del contributo gli Enti Locali preposti alla pianificazione urbanistica dei Comuni caratterizzati da ag inferiore a 0,125g in possesso dei seguenti requisiti:

  • Comune che non ha ancora realizzato o completato uno studio di MS almeno di secondo livello ai sensi della DAL 112/2007 o DGR 2193/2015 e adeguato agli standard nazionali di rappresentazione e archiviazione dei dati predisposti dalla Commissione tecnica per il supporto e monitoraggio degli studi di microzonazione sismica (OPCM n. 3907/2010, art. 5, comma 7), con Piano Strutturale Comunale (PSC) o Piano Urbanistico Generale (PUG) in fase di formazione o adozione; 
  • Comune che non ha ancora realizzato uno studio di MS di terzo livello e intende effettuare approfondimenti di terzo livello a seguito di studi di MS di secondo livello che indicano la presenza di potenziali instabilità in aree di interesse urbanistico; 
  • Comune che ha già realizzato uno studio di MS almeno di secondo livello ai sensi della DAL 112/2007 ma non risulta adeguato agli standard di rappresentazione e archiviazione informatica predisposti dalla Commissione Tecnica per il supporto e il monitoraggio degli studi di microzonazione sismica e analisi della condizione limite per l’emergenza (art. 5, commi 7 e 8, OPCM 3907/2010) e intende adeguare lo studio di MS ai suddetti standard.

Modalità di presentazione della domanda

Le domande, secondo il  modulo di domanda (doc, 44.5 KB) predisposto, vanno inviate, entro il 28 febbraio 2019, via PEC al seguente indirizzo: segrgeol@postacert.regione.emilia-romagna.it, all’attenzione di Luca Martelli.

Download

 DGR n. 2245 del 27/12/2018 (pdf, 361.0 KB)
Approvazione dei criteri per la realizzazione di studi di microzonazione sismica nei comuni caratterizzati da una pericolosità sismica ag inferiore a 0,125g in attuazione dell’art.8 della L.R. n.19/2008. approvazione Allegati A1 e A2

 Nota Assessori Raffaele Donini e Paola Gazzolo per Comuni con ag<0,125g (pdf, 1001.3 KB)
invito a richiedere contributi per studi di microzonazione sismica. DGR 2245/2018

 Modulo di domanda l’assegnazione dei contributi per la realizzazione di microzonazione sismica di cui alla DGR n. 2245 del 27/12/2018 (doc, 49.5 KB)

 


Per ulteriori chiarimenti contattare: