La Regione ha messo a disposizione 2.350.000,00 euro per finanziare eventi e progetti sportivi. Il 34% in più rispetto allo scorso anno

La Giunta regionale con delibera n. 1026, pubblicata sul BURERT n. 199 del 2 luglio ’18, ha individuato obiettivi, iniziative ammissibili e procedure per la concessione di contributi per la promozione della pratica motorio sportiva attraverso la realizzazione di eventi e progetti sportivi

Le risorse finanziarie disponibili per la realizzazione di eventi sportivi sono di 1.750.000,00 euro (1.250.000,00 euro per gli eventi a rilevanza sovraregionale e 500.000,00 euro per gli eventi a rilevanza regionale), per la realizzazione dei progetti sportivi 600.000,00 euro.

ATTENZIONE!! Ci sarà tempo fino al 3 agosto per presentare le domande.

Ecco le novità

Grazie agli studi fatti e riportati sul Piano triennale dello Sport 2018-2020, I nuovi Avvisi mirano strategicamente a incrementare la pratica sportiva delle donne e a favorire l’accesso alla vita attiva della popolazione anziana. Prestando attenzione a questa categoria di soggetti, a cui si aggiungono naturalmente anche i più giovani, si vuole raggiungere un altro grande obiettivo che è la riduzione della sedentarietà.

Per la prima volta l’adozione di azioni di contrasto al doping costituisce punteggio utile ai fini della valutazione della domanda. Non ci limitiamo quindi a punire chi pratica sport in modo scorretto, ma supportiamo e valutiamo favorevolmente le domande presentate da soggetti che si adoperano nell’attuare strategie di contrasto finalizzate alla promozione e alla tutela sanitaria dei soggetti sportivi.

Da quest’anno si richiede maggior attenzione nella presentazione del Piano finanziario, pena la decurtazione a consuntivo del valore eccedente delle singole voci spesa preventivate.

Le voci di spesa sono state studiate per venire incontro alle esigenze dei soggetti realizzatori di iniziative sportive. Abbiamo previsto, per gli eventi, spese per la realizzazione di eventi collaterali e, per i progetti, spese per la realizzazione dell’evento finale.

La compilazione della domanda è più semplice e chiara. Per contro, però, si chiede la massima attenzione e precisione nell’individuazione dei destinatari dell’iniziativa. Tale informazione verrà utilizzata anche ai fini statistici

Si vuole più professionalità da parte del soggetto richiedente un contributo regionale. Per questo abbiamo stabilito che non potranno essere accettate domande provenienti da organizzazioni che non svolgano attività continuativa e di rilevante valore sociale /sportivo da almeno 2 anni

Abbiamo poi individuato, per essere più attenti alle richieste dell’utenza, due tipologie di progetti: il “classico” progetto biennale le cui attività si realizzano su due anni e “l’innovativo” progetto annuale che può realizzarsi entro l’anno di riferimento della delibera e può anche già essere concluso nel momento di uscita della stessa.

A breve nella sezione Bandi verranno pubblicati gli allegati editabili

Guarda gli Avvisi

L.R. 8/2017 Piano Triennale dello Sport 2018-2020 – Concessione di contributi per eventi sportivi

L.R. 8/2017 Piano Triennale dello Sport 2018-2020 – Concessione di contributi per progetti sportivi