La Regione dà il via all’attuazione del programma triennale finanziando, nel 2016, 152 progetti con 8 milioni 570 mila euro. 625 mila euro in più rispetto al 2015

Il rilancio dello spettacolo dal vivo passa da un aumento di risorse ma anche da un maggior spazio nella programmazione alla scena contemporanea, ai progetti multidisciplinari e a quelli musicali che riguardano le nuove tendenze.

E proprio per questo, la Regione quest’anno ha stanziato 8 milioni e 570mila euro, 625 mila euro in più rispetto al 2015, per sostenere 152  progetti di teatro,musica e danza in tutta l’Emilia-Romagna.
Nell’ultima seduta, la Giunta regionale ha infatti approvato iniziative e risorse per l’attuazione del Programma per lo spettacolo dal vivo per il triennio 2016 -2018.

L’incremento dei finanziamenti ha consentito da un lato la conferma o lo sviluppo in diversi casi di progetti già consolidati, dall’altro l’ingresso di 19 nuovi soggetti selezionati per la caratterizzazione delle idee proposte, la qualità artistica, l’originalità, le risorse organizzative. Dei nuovi progetti, 5 sono relativi a festival e rassegne di musica rock, pop, world music e nuove tendenze. Sono stati individuati, inoltre, per il 2016 e il 2017 anche i titolari di residenze artistiche che otterranno un contributo aggiuntivo statale di 164 mila euro, grazie all’accordo di cofinanziamento con il MIBACT –  dei beni e delle attività culturali e del turismo.

I progetti sono stati selezionati per la qualità e l’innovazione e per la capacità di sviluppare collaborazioni e costruire reti  a livello regionale. L’istruttoria, realizzata per la prima volta dalla Regione senza il concorso delle Province, ha tenuto conto anche della riconoscibilità dei progetti a livello regionale e di settore.

I finanziamenti per settore

Gli 8 milioni 570 mila euro assegnati dalla Regione vanno a festival, rassegne, coproduzioni liriche, compagnie e alladistribuzione di spettacoli che spaziano dal teatro antico alla danza contemporanea, dalle arti performative al teatro di figura, dalla musica rock alla sinfonica. In particolare, 2 milioni e 751 mila euro sono destinati a 59 attività diteatro, 358 mila euro a 12 progetti di danza, 3 milioni e 421 mila euro a 53 iniziative musicali, 121 mila euro a 5 progetti di circo contemporaneo e arte di strada, 1 milione e 919 mila per 23 attività multidisciplinari, tra le quali sono inserite le residenze artistiche.
In tali risorse sono compresi anche i finanziamenti ai 12 progetti di coordinamento a valenza regionale o di area vasta per un totale di 2 milioni e 32 mila euro, che riguardano tutti i settori dello spettacolo e attività relative alla promozione  e distribuzione dello spettacolo dal vivo.
Tra questi finanziamenti non è compreso invece il contributo alla Fondazione Teatro Comunale di Bologna, pari a 3milioni di euro (100mila euro in più del 2015), già liquidato in quanto ente partecipato dalla Regione.

Leggi il comunicato stampa

Documenti scaricabili

  • Delibera della Giunta Regionale dell11/07/2016 n. 1.110
    L.R. 13/99 – art. 7 – Interventi nel Settore dello Spettacolo – Approvazione progetti per il triennio 2016-2018. Approvazione dei contributi e delle convenzioni e assegnazione dei contributi per l’anno 2016. Approvazione graduatorie Residenze Artistiche

I progetti assegnatari di contributo