Disponibili oltre 8 milioni, nel bando i riferimenti anche per le residenze artistiche. Termine ultimo per le richieste è l’11 aprile.

Oltre 8 milioni di euro saranno investiti dalla Giunta regionale nell’anno in corso per lo spettacolo dal vivo grazie al un nuovo bando pubblicato in attuazione della programmazione regionale di settore. Sono stati fissati le modalità e i termini per la presentazione dei progetti relativi ad attività di spettacolo dal vivo per il triennio 2016-18 e dei progetti di residenze artistiche per gli anni 2016-17.

L’Avviso dà seguito al Programma regionale in materia di spettacolo 2016-18, approvato dall’Assemblea legislativa lo scorso 2 febbraio, che definisce gli obiettivi e le azioni prioritarie sia per attività di spettacolo complessivamente intese che per i diversi settori (musica, danza, teatro, multidisciplinari, circo).

Gli interventi, che saranno finanziati attraverso lo strumento delle convenzioni o mediante contributi diretti, sono rivolti a sostenere progetti di rilievo regionale per la produzione e distribuzione di spettacoli dal vivo, l’organizzazione di rassegne e festival, il coordinamento e la promozione di settori specifici dello spettacolo.
Confermando tra le azioni prioritarie della programmazione regionale il sostegno alle residenze artistiche, la Regione individuerà i soggetti e le attività da proporre al cofinanziamento ministeriale per il 2016 e 2017. Termine ultimo per la presentazione dei progetti di attività di spettacolo dal vivo è lunedì 11 aprile. 

Maggiori indicazioni, tra cui i requisiti e le modalità di presentazione della domanda, sono disponibili sul portale cultura della della Regione, dove sono scaricabili l’Avviso e la relativa modulistica. Per informazioni è inoltre possibile scrivere a: spettacolo@regione.emilia-romagna.it.