Le domande ammesse per provincia.

Un milione di euro in più che va ad aggiungersi a quello già previsto dal Piano casa, per un totale di 2 milioni di euro. Aumentano in questo modo le risorse contenute nel Fondo regionale, istituito nel 2013, che dispone la concessione di contributi a fondo perduto per abbattere le barriere architettoniche in edifici privati.

Il Fondo regionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche è stato istituito dallaRegione tramite legge (la 24 del 2001), proprio a fronte del mancato rifinanziamento del Fondo nazionale, previsto dalla legge 13/1989, e con l’obiettivo di dare risposta alle numerose domande per l’eliminazione e l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Le domande di contributo raccolte dai Comuni sono state 468, per un fabbisogno di poco superiore ai 2 milioni di euro che l’ulteriore stanziamento approvato in Giunta consente di coprire. Nell’ambito delle graduatorie si formano due categorie di invalidità, “totali” e “parziali”, e le domande vengono collocate in ordine crescente del valore Isee del nucleo famigliare di appartenenza dell’invalido che richiede il contributo.

 

Le domande ammesse a contributo suddivise per provincia
Provincia di BOLOGNA 111
Provincia di FERRARA 25
Provincia di FORLI 33
Provincia di MODENA 75
Provincia di PARMA 38
Provincia di PIACENZA 19
Provincia di RAVENNA 59
Provincia di REGGIO EMILIA 53
Provincia di RIMINI 55
Totale 468

01