“Alla luce delle recenti piogge alluvionali, oltre ai danni sulla costa e ai fenomeni franosi sui territori di collina e montagna, si sono evidenziate forti criticità alle reti scolanti e si sono manifestate forti preoccupazioni per l’attuale situazione gestionale degli alvei fluviali dei fiumi che attraversano la Bassa Romagna e la Romagna Faentina”. Lo scrivono nove consiglieri del Pd, primo firmatario Mirco Bagnari, in una interrogazione rivolta alla Giunta.

I consiglieri chiedono all’esecutivo regionale come intenda procedere al finanziamento e al completamento delle opere inerenti le casse di espansione del Torrente Senio, “in quanto queste opere risultano indispensabili ed urgenti per la effettiva messa in sicurezza di tutti i territori della Bassa Romagna e della Romagna Faentina, a partire dalla realizzazione del manufatto idraulico necessario per l’attivazione della prima cassa di espansione già realizzata”. I consiglieri chiedono inoltre interventi di manutenzione straordinaria per garantire “la migliore funzionalità degli argini dei fiumi Senio, Santerno, Lamone, Sillaro e Reno, che attraversano i territori della Bassa Romagna, programmando in prospettiva interventi regolari di manutenzione ordinaria”, e come la Regione intende “programmare e finanziare ulteriori interventi di messa in sicurezza della rete scolante che garantisca la sicurezza dei territori a fronte di crescenti fenomeni di maltempo e alluvionali”.

ALLEGATO
Interrogazione a risposta scritta circa la messa in sicurezza dei territori della Bassa Romagna e della Romagna Faentina, con particolare riferimento alle casse di espansione del torrente Senio. A firma dei Consiglieri: Bagnari, Rontini, Molinari, Bessi, Montalti, Zappaterra, Zoffoli, Poli, Ravaioli